INTRODUZIONE ACCIAI DI COLTELLI

 

 
 
 
 

Home

Chi siamo

Video-Foto

Contatti

Commenti

 

Coramelle

 

Pelle

 

- Coltelli -

Bushcraft

 

Caccia

 

Skinner

 

Tattici

 

Scuba

 

Chef-Cucina

 

Collezionismo
 

 

- INTRODUZIONE ACCIAI DA COLTELLERIA -

Queste informazioni riguardano vari tipi di acciai da coltelleria che noi utilizziamo per realizzare i nostri coltelli.

  ELMAX: Acciaio prodotto da Bohler-Uddeholm, ELMAX è un acciaio a polveri sinterizzato di terza generazione (PM: Powder Metallurgy), ad alta percentuale di cromo vanadio molibdeno, composto da 1.7% carbonio, 18% cromo, 0.3% manganese, 1% molibdeno, 0.8% silicio, e 3% vanadio. Questa composizione consente al metallo di acquisire un’alta resistenza all’usura, alta resistenza alla compressione, superiore resistenza all’ossidazione ed un’ottima stabilità dimensionale e capacità di mantenere la sua  forma anche dopo un utilizzo intensivo. Il processo PM combinato con l'alta concentrazione di cromo predispone l’Elmax ad una buona levigatura e ad un'eccellente lucidatura.

Questo processo da ai coltelli i vantaggi di una superiore capacità di tenuta del filo ed una discreta facilità di affilatura; spesso ragioni per cui gli utilizzatori sono attratti da questo tipo di acciai per coltelleria. Il processo di produzione dell’acciaio denominato "Superclean", combinato con polveri e carburi fini garantisce una facile molatura e lucidatura. Quando indurito a 57-59 HRC, anche se quest’acciaio può effettivamente raggiungere i 62 HRC, il coltello ottiene già una buona durata del filo nonché una resistenza all'urto non comunemente trovata in altri acciai ed un’ottima lavorabilità. Pertanto, un coltello in ELMAX può essere usato in maniera più intensiva rispetto a coltelli fatti con altri metalli.

Su un CATRA (Cutlery Allied Trades Research Association) prova di tenuta del filo, quando testato ad elevati valori di durezza Rockwell, Uddeholm ELMAX ha ottenuto un punteggio superiore rispetto agli altri acciai inossidabili testati, tra i quali vi sono stati l’Aisi M4, Aisi 440C, Bohler M390 Superclean, e Uddenholm Vanadis 4, ad un notevole 62 HRC. Nella sua prova di TCC (total cards cut), che misura il numero di carte impregnate di silicio che un coltello per ogni tipo di acciaio può tagliare, ELMAX ha segnato un 930.7, superiore alla maggior parte di altri acciai e secondo solo a quello di Bohler M390 Superclean (958.6).

Quello che a molti piace di questo acciaio è che, oltre ad essere un acciaio inossidabile di  qualità superiore, ha anche alcune apprezzate qualità tipiche delle leghe non inossidabili ad elevato tenore carbonio. L’acciaio al carbonio, a differenza dell’acciaio inossidabile, è più facile da affilare e raggiunge ottime capacità di taglio.

Introduzione acciai di coltelli 1

  M390: M390 (prodotto da Bohler-Uddeholm) acciaio martensitico al cromo è un acciaio inossidabile PM di terza generazione che offre un'ottima resistenza all'usura ed alla corrosione grazie all'alto contenuto di cromo e vanadio. Il processo di PM, combinato con l'elevato contenuto di cromo conferisce a M390 una buona lavorabilità ed una eccellente lucidabilità. La sua alta temperatura di austenizzazione fornisce a M390 una elevata durezza di HRC 58-62. E' stato sviluppato per lame di coltelli che richiedono una buona resistenza alla corrosione ed una elevata durezza e un'eccellente resistenza all'usura. 1,9% di carbonio, 20% di cromo, 1% di molibdeno, 4% di vanadio, 0,7% di silicio, 0,3% di manganese e 0,6% di tungsteno vengono aggiunti per un'eccellente resistenza e tenuta del filo. Può essere lucidato per una finitura estremamente elevata. Si indurisce e si tempra usualmente a 60-62 HRC.

M390 è una lega a grana fine ed è la scelta preferita per chiudibili di alta fascia e piccole lame fisse. Esso fornisce una prestazione eccellente con entrambe finiture, ruvide o molto lucidate. Ha secondo suggerimenti bisogno di circa 15° di inclinazione laterale di affilatura per ottenere la migliore prestazione e tenuta del filo. La durezza di lavoro può raggiungere 62 HRC, e la maggior parte dei coltelli di produzione sono nella gamma 60-62 HRC. Nel complesso, è uno dei migliori acciai per quanto riguarda la corrosione e resistenza all'usura e per questo è una scelta preferita per la fascia alta e per coltelli in edizione limitata. In aggiunta ad ottime capacità di tenuta taglio, mantenerlo è molto semplice, un altra cosa che vale la pena di notareinfatti è l'assenza di formazioni di bave resistenti durante l'affilatura; di conseguenza non c'è neanche il rischio di formare un falso di filo.

A differenza di altri acciai inossidabili, la maggior parte dei carburi sono formati da vanadio e molibdeno, lasciando più di cromo libero per prevenire la corrosione. La stessa Bohler chiama questo acciaio "Microclean".

Knife steels Introduction 4

  RWL 34: RWL 34 è un acciaio powder metallurgy per la coltelleria di alta qualità, prodotto da Damasteel AB. RWL 34 ha un forte seguito in Europa. Questo non è sorprendente, date le sue impressionanti prestazioni e la sua origine europea. Prende il nome dal famoso produttore di coltelli Robert W Loveless (2 gennaio 1929 - 2 settembre 2010).

Essenzialmente una variante di metallurgia delle polveri di ATS-34, RWL 34 ha una composizione molto simile a quella di ATS-34/154CM, ma a causa della sua produzione di polveri rapidamente solidificate, la microstruttura dell'acciaio è molto più uniforme. Ciò conferisce all'acciaio una precisione e resistenza al screpolatura molto più elevata.

RWL 34 è un acciaio di particolare successo con altissima resistenza e robustezza combinate con un'estrema nitidezza di spigolo che è facile da mantenere. Le caratteristiche più apprezzate di RWL 34 tra i produttori di coltelli sono la facilità di lavorazione e la capacità di lucidare a specchio.

RWL 34 COMPOSIZIONE: C-1,05%, Si-0,50%, Mn-0,50%, Cr-14%, Mo-4%, V-0.20%

Introduzione acciai di coltelli 2

  N690: N690 (prodotto da Bohler-Uddeholm) acciaio martensitico al cromo è un acciaio martensitico al cromo e cobalto, molybdeno e vanadio. Bohler-Uddeholm dicono che di N690 possono farsi molto duri strumenti di tagliare, con proprieta' di tenuta di spigolo eccellente, come lame di coltelli, strumenti chirurgici taglienti, coltelli rotanti per l'industria della lavorazione della carne, fulcri di piastre e lame, cuscinetti a rulli resistenti alla corrosione, aghi per valvole e pistoni per macchine frigorifere, con eccellenti proprietà di tenuta di spigolo. Questo acciaio è molto simile all' acciaio 440C e ne ha un contenuto di carbonio dell 1,07%. La composizione di N690 è la seguente: carbonio 1,07%, cromo 17%, cobalto 1,5%, manganese 0,40%, molibdeno 1,10%, silicio 0,40% e vanadio 0,10%. L'acciaio 440C ha un contenuto di carbonio compreso tra 0,95% e 1,07%. N690 è un acciaio inossidabile di qualità superiore con una lega comune in molti buoni coltelli. È un acciaio per coltelli durevole e resistente all'usura. È anche un acciaio molto duro. N690 contiene l'importante composizione in acciaio al cromo martensitico con cobalto, molibdeno e vanadio. Può essere indurito ad un livello di durezza molto desiderabile. La finitura della superficie è fine macinata o levigata.

N690 è talvolta paragonato all'acciaio 440C. Molti produttori di coltelli tuttavia non credono che il 440C sia il miglior acciaio per il confronto con N690. N690 è un acciaio molto migliore ed è molto simile al VG10.

L'acciaio N690 è così buono per la produzione di coltelli che molti importanti produttori di coltelli utilizzano solo l'acciaio N690. Questo acciaio ha il giusto contenuto di carbonio ed il giusto contenuto di cobalto. La chiave della durezza di N690 è l'aggiunta di cobalto nella matrice di acciaio. Il cobalto crea uniformità nella struttura all'interno dell'acciaio. Il valore del cobalto in una lama di coltello è che produce un spigolo sottile con un' eccellente ritenzione del spigolo.

Knife steels Introduction 2

  440C : L'acciaio inox 440C, (uno dei più popolari acciai inossidabili tra i coltellinai), è un acciaio martensitico al cromo ad alto tenore di carbonio, progettato per fornire proprietà inossidabili con la massima durezza. Ha anche un'alta resistenza all'usura e una discreta resistenza alla corrosione. Resiste alla corrosione da vapore d'acqua dolce, petrolio, benzina, e resiste alla scolorazione da frutta ed altri alimenti acidi. La massima resistenza si ottieneattraverso la tempra e la lucidatura.

E' utilizzato nella condizione"temperato più indurito”. Si tratta di un acciaio per cuscinetti, è usato in contatti di cuscinetti a sfera, ad esempio sfere e cuscinetti a sfera. Inoltre è usato per fare lame di coltelli. Quando trattato termicamente, l'acciaio inossidabile 440C raggiunge l'alta durezza di 58-60 HRC. E' un acciaio inossidabile con il più alto contenuto di carbonio della serie 400. In realtà, è molto simile al grado 440B ma con un contenuto di carbonio leggermente superiore. Raggiunge una durezza superiore a quello del 440B ma conuna leggera riduzione sulle sue proprietà corrosive.

440C ha un contenuto dicarbonio (C) di 0,95-1,20%, cromo (Cr) del 16.00-18.00%, di molibdeno , (Mo) 0,75%, Manganese ,(Mn) di 1,0% e di silicio (Si) 1,0%.

Introduzione acciai di coltelli 3

  D2 : Per la prima volta apparso durante la seconda guerra mondiale, è un acciaio semi-inossidabile per  attrezzi, composto da 1.55% di carbonio, 12% di cromo, 0.3% di manganese, 1% di molibdeno, e 0.8% di vanadio. E' molto popolare anche oggi. Praticamente ogni acciaieria lo produce ed è abbastanza amato tra i coltellinai, artigiani e aziende del settore. Come visibile dala sua composizione, è quasi un acciaio inossidabile. Resiste alla ruggine bene, tiene molto bene il taglio ed e' molto duro. La gamma di durezza Rockwell (dipende dal produtore) e' 57-62HRC, però le lame tipicamente si temprano a 61-62. Siccome D2 è un acciaio da attrezzi SEMI-inox, è suscettibile ad ossidarsi e alla corrosione. Tuttavia, quando confrontato con altri acciai da attrezzi, l'elevato contenuto di cromo nella composizione consente a D2 una certa reputazione per una resistenza superiore alla corrosione ed all'ossidazione. Gli effetti degli agenti ambientali (sangue, liquidi corporei, acqua salata ed umidità ad esempio) su quest'acciaio sono limitati se e' mantenuto ragionevolmente.

Con una minima cura, D2 può rimanere libero da corrosione ed ossidazione per tutta la vita della lama.

D2 ha qualche altro inconveniente come acciaio per lame. Può essere difficile lucidarlo appropriatamente, diversi artigiani cercano di evitare la lucidatura a specchio solo perché ci vuole troppo tempo e sforzo con scarsi risultati. Inoltre, siccome le lame D2 sono tipicalmente indurite fino Rockwell HRC 60-61, alcuni utilizzatori incontreranno difficoltà a riaffilarle bene senza i dovuti impegno esperienza ed attrezzature. Allo stesso tempo, una volta che una lama D2 è stata affilata a dovere, manterà il suo filo più a lungo rispetto ad altre lame con una durezza inferiore.

 
 

JN INTRODUZIONE ACCIAI VARI


JN Handmade Knives ©

INTRODUZIONE ACCIAI DI COLTELLI VARI